Cos’e’ Abilitando

  1. Abilitando è un appuntamento su due giorni denso di convegni, laboratori, workshop ed eventi artistici che ha al centro il rapporto tra nuove tecnologie e disabilità.
  2. Abilitando indaga i vari aspetti del percorso: dall’analisi del bisogno fino alla fornitura della soluzione alla persona, passando attraverso la ricerca scientifica e il trasferimento tecnologico, per ipotizzare nuove sinergie e prospettive a partire dalle esperienze in corso.
  3. Abilitando si rivolge a tutti gli attori coinvolti: utenti, istituzioni, ricercatori, aziende, realtà no profit, associazionismo di settore, ecc.. Lo strumento individuato è la divulgazione scientifica multimodale. A corredo dell’area di divulgazione scientifica è presente un’area espositiva che accoglie aziende produttrici di ausili, tecnologie rivolta all’autonomia personale, alla didattica, alla domotica, con l’intento far provare direttamente alle persone disabili gli ausili proposti. Associazioni di categoria, istituzioni, enti, associazioni di volontariato affiancheranno le aziende e si racconteranno in specifici incontri e confronti tra esperienze vissute e teoria.
  4. Abilitando è anche “Divi per un giorno”: iniziative e spettacoli frutto della programmazione annuale dei centri diurni “SoleLuna” e “Martin Pescatore” e del diretto coinvolgimento dei ragazzi disabili (che ne sono protagonisti) e delle loro famiglie unite nell’associazione “I colori della speranza”.

 

Secondo l’Eurostat, l’Ufficio Statistico dell’Unione Europea, nel Vecchio Continente le persone con disabilità e con un’età maggiore di 15 anni sono 70 milioni, una cifra pari al 17% della popolazione globale. Quelli che vivono in Italia sono circa 4 milioni. L’Italia si aggiudica diversi primati negativi, a partire da quello nei trasporti: più di un disabile su due (51,45% contro una media Ue del 31,65%) segnala, infatti, la presenza di ostacoli per l’uso dei mezzi. Più in generale il 66,18% dei disabili italiani (contro il 52,89% della media europea) incontra barriere nella mobilità. Non va meglio in altri settori. L’Italia non brilla per la facilità di inserimento nel mondo del lavoro (siamo penultimi davanti alla Grecia), l’accesso al web (penultimi davanti alla Romania) o l’educazione (dove l’Italia fa meglio solo di Bulgaria e Grecia). Un parametro molto interessante preso in considerazione da Eurostat è quello della “discriminazione percepita”, vale a dire l’ingiusto trattamento subito a causa della propria disabilità. In alcuni settori, come l’educazione e la formazione o il lavoro, la correlazione con la discriminazione è risultata “molto forte”. In altri, come i trasporti e la mobilità, non si rileva invece “alcuna correlazione apparente”. Rimane alta, invece, l’aspettativa di vita in buona salute nel nostro Paese (oltre gli 80 anni d’età, inferiore solo a Svizzera, Islanda e Svezia) ed è evidente che questo dato fa prevedere un forte aumento di deficit sensoriali o motori nei prossimi decenni. Sono numeri che rendono sempre più necessario lo sviluppo di tecnologie innovative per migliorare le condizioni di vita di chiunque e, in particolare, di chi può trovarsi in condizioni di autonomia ridotta, sia in termini di spostamento che di accesso all’informazione e alla cultura e, dunque, a spazi esistenziali che investono molti ambiti. L’evoluzione tecnologica consente di cambiare la vita quotidiana delle persone con disabilità e, in molti casi, di aprire loro le porte al mondo del lavoro, dello sport e dello studio, per questo al rapporto tra la tecnologia e l’integrazione delle persone con disabilità va dedicata attenzione e professionalità.

 

WHAT ABILITANDO MEANS

Abilitando is a two-day festival, a whole of conferences, workshops, workrooms and cultural happenings that aims to boost the relationship between new technologies and disabilities.

Abilitando queries into each outlook of the path: starting from the analysis of the need and reaching the solution for the person, going through scientific research and technology transfer, to theorize new synergies and viewpoints got from ongoing  experiences.

Abilitando turns to all players involved in this process: users, institutions, researchers, companies, non-profit organizations, concerns, associations, and so on. The focused tool is the multimodal scientific divulgation. Along with the area of scientific disclosure, there will be an exhibition area involving companies manufacturing supports for disabled people, technologies for getting personal freedom autonomy, teaching workroom, technology addressed to home automation, with the core aim to let disabled people to test themselves in the suggested devices. Associations, institutions, organizations, non-profit organization would join into specific meetings the companies to discuss and compare experiences and theory.

 Abilitando is also “Star for a Day”: exhibitions and shows that are the achievement of the annual scheduling of municipal kidergarten “SoleLuna” and “Martin Pescatore” with the  personal and private involvement of disabled children (who are the leading actors, that is to say the “stars”) along with their families in the non – profit organization  “The Colors of Hope”.

Abilitando is an event organized by the homonym non-profit organization along with the patronage and collaboration of “Cissaca” (that is to say the Intercomunitarian Consortium of Assistant Social Services of the Municipalities of the towns in the area of Alessandria)